Corso di formazione per Direttori di Coro di voci bianche
Docente M° Mario Mora

IL BAMBINO E IL CORO, un percorso artistico ed educativo

PROGRAMMA DEL CORSO

• Il coro: esperienza educativa atta a far emergere nel bambino tutte le sue potenzialità sia artistiche che umane: concentrazione, espressività, sensibilità.

• Il maestro deve sviluppare e mettere in luce tutte le capacità artistiche e tecniche del bambino corista e non accontentarsi della naturale o apparente predisposizione (postura, posizione e apertura della bocca, respirazione, corretta emissione).

• Cantare non vuol dire solo emettere dei suoni di una certa altezza, ma cercare di trasmettere emozioni a chi ascolta (accentuazione, pronuncia, articolazione della parola).

• Ricercare costantemente in un coro di bambini due importanti fattori: musicalità e suono (colore e suono del coro, vocalità).

• L’esecuzione espressiva è la vera finalità del canto; solo essa trasforma le parole e i suoni in elementi carichi di significato e di bellezza e fa del canto un elemento educativo (direzione della frase e interpretazione).

• Anche i bambini sono in grado di intuire e realizzare “il bello” nelle cose che fanno, si potrebbe, anzi, dire che essi cantano con gioia soltanto o essenzialmente quando cantano bene.

• Sintonia tra direttore e coristi: il gesto, lo sguardo, l’intesa.

Il corso è rivolto a direttori di cori di voci bianche ed è aperto ad allievi effettivi e a auditori, anche non iscritti alla Fersaco.
Saranno ammessi al corso massimo 7 direttori effettivi.
Non c’è limite invece per gli auditori.


SEDE e CORO LABORATORIO

Il corso si svolgerà presso la sede del Coro G. Rossini a Sassari in via Nurra 3/b.

Coro laboratorio saranno il "Lolek Vocal Ensemble" e il coro di Voci Bianche "Le note Colorate" dell'Associazione Musicale Rossini.


ORARI

Gli orari sotto riportati, già concordati col Docente e con il coro, potrebbero subire qualche lieve modifica in base alle  esigenze del docente e a quelle del coro (tenendo presente che si tratta di un coro di bambini):

- Venerdì 24 maggio 2019 dalle ore 17:00 alle ore 20:00
- Sabato 25 maggio 2019 dalle 15:30 alle 19:30
- Domenica 26 maggio 2019 dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e nel pomeriggio dalle 15:00 alle 17:00 (eventuale Concerto)


QUOTE DI PARTECIPAZIONE

• Euro 80,00 - corsista iscritto alla FE.R.S.A.CO. (necessario indicare il coro di provenienza)
• Euro 120,00 - corsista non iscritto alla FE.R.S.A.CO.
• Euro 30,00 - corsista uditore


MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

Per richiedere l'iscrizione al corso occorre compilare l'apposito modulo online allegando l'attestazione di avvenuto versamento della quota di partecipazione.

Scadenza iscrizioni 12 Maggio 2019.

Mario Mora

Ha studiato pianoforte, organo e musica corale. È fondatore (1986) e direttore artistico della Scuola di Musica, del Coro di voci bianche, del Coro giovanile e dell’Ensemble vocale femminile I Piccoli Musici con il quale svolge un’intensa attività artistica con concerti, incisioni, collaborando con Teatri, Orchestre e direttori quali Chailly, Gandolfi, Rilling, Garrido, Barshai, Flor, Tate, Marshall, Mercurio, Schreier, Morricone, Piovani, Eddins. Ha tenuto corsi, convegni e atelier nazionali e internazionali, sulla vocalità infantile rivolti a cori di bambini, direttori e insegnanti, in particolare ha tenuto l’atelier “Forever Classical” per Europa Cantat 2012.
Con il Coro I Piccoli Musici ha ottenuto il primo posto in Concorsi Nazionali e Internazionali, e ha partecipato a concerti trasmessi da Rai, Mediaset, TV e Radio Svizzera; in particolare dal 2007 al 2018 ha eseguito con l’Orchestra della Rai il Concerto di Natale trasmesso in Eurovisione dalla Basilica di Assisi.
È stato premiato quale miglior direttore per particolari doti tecnico-interpretative al 29°e 51° Concorso Nazionale Corale di Vittorio Veneto, al 5° Concorso Corale Internazionale di Riva del Garda, al 26°e 28° Concorso Corale Nazionale di Quartiano, al 4° Concorso Corale Internazionale di Malcesine sul Garda.
È membro di giuria in Concorsi nazionali e internazionali. È stato nominato da Papa Giovanni Paolo II Cavaliere dell’ordine di San Silvestro Papa per l’attività educativa e musicale svolta in favore dei ragazzi.La Fondazione Guido d’Arezzo gli ha conferito il premio alla carriera Guidoneum Award 2008.



Logo Regione Sardegna



Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.